Il Babà

Il Babà è un dolce stranissimo. Sembrerebbe insignificante e insipido se assaggiato al naturale, ma quando viene bagnato si trasforma magicamente in uno dei dolci più buoni del mondo. Qui a Napoli c’è il culto del Babà e non sto sbagliando a scrivere, il Babà deve avere la lettera maiuscola sempre! E’ un dolce che sta bene su tutto, perfetto fine pasto, stuzzicante spuntino dolce, ma sovente si mangia anche a colazione. E la gran quantità di rum? eh vabbè, quello è un dettaglio 😀 Impasto semplice, ma un po’ rognoso. Ci vuole un po’ di tempo per incordare e la lievitazione è lunghetta, ma ne vale la pena. La ricetta è di Dolce d. leggermente rivista con variazioni sulla lavorazione dell’impasto e la quantità di lievito.

1

Il Babà

Ingredienti per un babà stampo 28 cm

Lievitino ore 20:00

  • 25 gr di farina manitoba
  • 10 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 5 gr di lievito di birra fresco

Impastare il tutto e far triplicare.

Impasto ore 21:00

  • 270 gr di farina manitoba
  • 40 gr di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 4 uova
  • 100 gr di burro freddo

Nell’impastatrice mettere il lievitino con la farina, lo zucchero, 2 uova ed il sale. Impastare con il gancio e aggiungere le altre uova una per volta. Lavorare a velocità sostenuta. Quando l’impasto sarà compatto, iniziare ad aggiungere il burro poco per volta. L’impasto si incorderà perfettamente dopo l’immissione dell’ultimo pezzo di burro. Prendere l’impasto tra le mani, pirlare facendo inglobare aria e mettere a lievitare tutta la notte. Al mattino sgonfiare l’impasto e metterlo nella forma ben imburrata, facendo scivolare l’impasto a forma di palla bucata al centro. Lasciare lievitare fino a quando raggiungerà il bordo. Cuocere a 180° per circa 20 minuti. Fare la prova stecchino. Dopo soli 5 minuti di forno, il Babà si gonfierà tantissimo.

4

Sfornato il Babà, capovolgerlo su un vassoio e farlo raffreddare benissimo. Si può bagnare subito freddato o conservarlo per qualche giorno secco, per poi bagnarlo.

Bagna

  • 700 ml di acqua
  • 350 gr di zucchero
  • 400 ml di rum
  • la buccia di 1/2 limone

Far bollire acqua zucchero e buccia di limone, fino a quando l’acqua sarà diventata giallognola. Appena spegnete il fuoco, aggiungere il rum. Per bagnare al meglio, rimettere il Babà nella forma e con uno stecchino lungo bucare tutta la superficie. Bagnare in più tempi con la bagna ancora calda (ci vorrà quasi tutta); il Babà assorbirà poco per volta la bagna.

5

Lasciare raffreddare il Babà sempre nella forma per almeno 4 ore. Capovolgere su un vassoio e decorare. Il Babà può essere conservato a temperatura ambiente se non è guarnito con creme o panne, ma leggermente freddo è ancora più buono.

La poca bagna che avanzerà, conservarla in una bottiglina in frigo. Per gli amanti del Babà zuppo di rum sarà una gioia bagnare ancora un po’ la fetta.

2

 

Print Friendly, PDF & Email
Tags from the story
, , , ,
More from sciuesciue

Torta Profiterole

Che dire di questa torta profiterole? Non ho parole per descriverne la...
Read More

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.