Castagnole al forno liquorose

Le castagnole al forno liquorose sono come le ciliegie, una tira l’altra! Sono leggere ma saporitissime proprio per il tocco del liquore che regala un po’ di carattere in più a questi dolcetti. Il liquore usato in questo caso è lo Strega che adoro, ma si può sostituire con il limoncello o anche con l’alchermes in modo da dare un piacevole colore rosato alle castagnole. Si possono preparare in anticipo e si mantengono morbide per qualche giorno. Ho diluito il liquore con del latte anche se la ricetta originale prevede solo liquore (alchermes). Questa ricetta viene dal forum di Cookaround e potete vedere il passo passo qui. Inoltre con lo stesso impasto si possono preparare le classiche castagnole fritte che sono buonissime ugualmente.

castagnole forno

Ingredienti

  • 400 gr di farina autolievitante (oppure farina + 1/2 bustina di lievito)
  • 2 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 30 gr di burro
  • 1 pizzico di sale
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 di bicchiere di latte
  • 1/2 di bicchiere di Strega o limoncello
  • zucchero semolato per decorare

Impastare la farina con il sale, lo zucchero, le uova, la buccia di limone grattugiata, il burro  ed il vino con la classica tecnica della fontana. Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico e lasciarlo riposare 30 minuti. Formare dei rotolini con l’impasto e tagliare dei pezzi, con un tarocco od un coltello, grandi come una noce. Formare le palline e appoggiarle in una teglia ricoperta di carta forno. Cuocere le palline a 180° per circa 15 minuti. Le palline gonfieranno velocemente e saranno cotte appena dorate. Sfornare le palline e tuffarle velocemente nel latte a cui si è aggiunto il liquore. Rotolarle nello zucchero semolato e lasciarle raffreddare.

Print Friendly, PDF & Email
Tags from the story
, , , , ,
More from sciuesciue

Torta al cacao sofficissima

Questa torta al cacao sofficissima è l’ideale per la prima colazione, ma...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.