Patate alla matutina

Queste patate alla matutina sono un contorno semplicissimo da preparare. Pochissimi ingredienti per ottenere delle fantastiche patate per contorno. Questo è un contorno che sta bene accanto a qualsiasi secondo piatto, dalla carne al pesce, dai latticini ai salumi. Quando trovo difficoltà ad accoppiare un contorno ad una pietanza, ecco che spuntano fuori queste fantastiche patate. Il contorno perfetto insomma! A casa le adorano e ne preparo sempre in più perchè con l’avanzo si possono fare tantissime cose. Una delle cose più buone che preparo con l’avanzo di queste patate è la frittata. Non immaginate il sapore che acquista la frittata di patate! Troppo buonaaaaaaaa! Oppure sulla pizza che diventa golosissima; oppure ancora le riscaldo con un po’ di latte e tanto formaggio grattugiato ed ho un nuovo contorno. Non conosco l’origine di queste patate, nè so perchè si chiamino così. So solo che mia madre le prepara con la sugna, io preferisco usare il burro. Sono buonissime ugualmente e si evita di usare la sugna.

patate alla matutina

Ingredienti per le Patate alla matutina

  • 1 kg e 500 gr di patate
  • 80 gr di burro
  • 1 litro di acqua
  • prezzemolo fresco o secco
  • sale e pepe

Procedimento per le Patate alla matutina

patate alla matutina

Il procedimento è semplicissimo, basta mettere tutti gli ingredienti insieme in una pentola e lasciare cuocere a fiamma bassa con il coperchio. Ogni tanto si mescola per non far attaccare le patate alla pentola. Le patate saranno pronte quando tutta l’acqua si sarà asciugata e le patate si saranno sfaldate e saranno diventate quasi cremose.

patate2

Le patate alla matutina vanno servite calde. Si possono preparare in anticipo per poi riscaldarle prima di servire con un goccio di acqua o latte. Se si vuole dare più sapore può essere aggiunto del formaggio grattugiato e/o del formaggio a pasta filata o della provola in modo che filino. Restano comunque gustose e più leggere così al naturale.

 

Print Friendly, PDF & Email
More from sciuesciue

Il Pandoro

  Già il pandoro? Ma sì!! Anticipiamoci un po’ e iniziamo a...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.