La teoria delle calorie inutili – Come dimagrire in allegria!

La teoria delle calorie inutili? Eh, niente…oggi va così!

Ho sempre sostenuto e continuerò a farlo per sempre, che esistono delle calorie inutili da inserire nel nostro organismo. Se poi siamo in fase di dieta il numero degli alimenti che apportano calorie inutili sale drasticamente. Premesso che attualmente sono  in fase dieta sul depresso andante e che ultimamente è proprio dura per il calo netto dei carboidrati, chiedo scusa in anticipo per la mia acidità che ha raggiunto livelli altissimi. Mi rendo conto di essere più acida di una caloria inutile scaduta.

la teoria delle calorie inutiliMalefatta

La teoria delle calorie inutili

Dopo aver conosciuto milleeuno nutrizionisti così tanto carini e gentili e tutti (chissà perché) con la stessissima idea di farmi procedere con una dieta sana ed equilibrata che oscillava tra le 800 e 1200 calorie tutte inutili, mi sono rotta leggermente e ho optato per una meravigliosa, stupendissima, fantasmagorica e supermodernissima APP!

Ce ne sono tantissime oramai in giro. Totalmente gratuite, se ti accontenti di impazzire con i macronutrienti e se stai ore e ore a cercare sul web i cibi con meno carboidrati, con meno grassi, con meno zuccheri, più proteine… ma sei vegetariana, sei golosa, pretendi di non piangere ad ogni schifosissimo boccone e soprattutto esigi un po’ di zucchero durante il giorno e pretendi di mangiare pane e pasta.

Bene, ho la mia applicazione che mi accompagna tutti i santissimi giorni della mia vita , la mia applicazione quotidiana che mi ha insegnato in così poco tempo che

tutto il mondo è un fottutissimo carboidrato!

No ma adesso spiegatemi com’è possibile che pure le verdure contengano carboidrati? Le verdure di cui mi hanno riempito tutti i nutrizionisti in questi anni. Le verdure che credevo innocue e per cui mi sono sacrificata anni ed anni mi hanno fregato di brutto. Per non parlare della frutta malefica che nasconde i carboidrati molto meglio di come farebbe Dynamo! E delle gallette? Quelle leggere leggere, due grammi a galletta, sane, molto consigliate come sostitute del paneammazzadieta ne vogliamo parlare?? Cara app fai prima a dirmi campa d’aria che vai meglio.

Scaricare e convivere con un’applicazione del genere, soprattutto i primi giorni, è una vera battaglia credetemi. Si perdono le ore a cercare gli alimenti giusti, si perde completamente la pazienza, ma se non ci si arrende si perde anche qualche chilo.

Con ciò non voglio assolutamente dire che i professionisti non possano aiutare a dimagrire sia chiaro, ma dopo tanti anni di diete ho compreso che hanno a cuore il nostro corpo e non la nostra anima. Sono assolutamente pro invece al fai da te intelligente, consapevole e gratificante. Non tutti sappiamo autogestirci e molti hanno bisogno di una figura di riferimento che inciti a non gettare la spugna ad ogni controllo. Io no, adesso posso far da sola. Adesso ho compreso cosa e come fare.

Le calorie inutili dicevo, quelle calorie che è proprio inutile inserire nella dieta quotidiana e che si possono spesso sostituire con altre. Certo  mangiare 5 grammi di cioccolato non sarà saziante come mangiare un piatto di zucchine bollite,  ma vuoi mettere 5 secondi di godimento puro contro gli almeno 15 minuti per ingurgitare un triste e terribile piatto di zucchine lesse? Breve ma intenso è la mia filosofia di vita a tavola.

La lista nera della teoria delle calorie inutili

1st

Al primo posto, nella tabella delle calorie inutili, c’è lui, un vasetto di roba molliccia, freddo, tristissimo, acido, brutto, consigliato da tutti i nutrizionisti del mondo : il benedettissimo yogurt! Ovviamente magro, senza zucchero e senza aggiunta di porcherie varie che potrebbero anche renderlo simpatico in certe occasioni.  Ben 45 calorie, se le ingurgitate una sola volta, di puro veleno! Sovente diventano 90, per i più pazzi anche 135! Ben 135 calorie inutili sostituibili con tantissimi altri cibi allegri. Mangio uno di questi piuttosto (bilanciando sempre grassi, carboidrati e zuccheri), 115 calorie piene di allegria! Son tante 135 calorie e possono essere utilizzate in tanti modi più piacevoli che non vi dirò assolutamente. Non vorrete perdere il piacere di impazzire con la fantastica app per bilanciare calorie, grassi, zuccheri e proteine?? Vi sentirete molto più soddisfatti una volta preso il comando.

Si ok, a molte persone piace lo yogurt, anche quello bianco, senza grassi e senza zuccheri, a me no, stop. Al massimo potrei fare un sacrificio per uno yogurt cremoso al caffè, zuccherato, abbellito da topping al cioccolato, un ciuffetto di panna e una nota croccantina decisamente burrosa, tipo biscotto sbriciolato. Così sì, lo accetto. Per questo motivo per me lo yogurt va del tutto rimosso da una dieta ipocalorica.

Morale della prima caloria inutile: se dovessi cenare da voi, per favore, non offritemi un dolce allo yogurt, grazie.

 

2nd

Al secondo posto della famigerata lista c’è lei: l’insalata. Che dire? Io non direi proprio nulla a riguardo sinceramente, già la parola insalata è triste di per sé, ma (sempre perché c’è a chi piace e può non comprendere la mia avversità) vi darò la dimostrazione che mangiare un’insalata è veramente inutile.

L’insalata ha così poche calorie che se ne potrebbe mangiare un vagone intero giusto? Sbagliato! A meno che non siate delle caprette, come minimo sull’insalata un filo di olio ed un po’ di sale vanno messi. Fregati!! Basta l’aggiunta di olio per rendere l’insalata inutile in una dieta. Voi riuscite a condire un vagone di insalata con un cucchiaino di olio extravergine di oliva? Io no, a me ne serve almeno un cucchiaio e sottolineo ALMENO. Quante calorie ci sono in un cucchiaio di olio extravergine di oliva? Ben 108!! Con 108 calorie scusate ma ci faccio altro. Allora l’insalata va abolita dalla dieta? L’insalata non va abolita dalla dieta se ha un senso e non è inserita per far consumare calorie inutili. Può essere sostituita ad un intero pasto rendendola un piatto unico ad esempio, allora sì che le calorie diventano utili!

Morale della seconda caloria inutile: se dovessi cenare da voi non mettetemi davanti una triste insalata. Se proprio volete inserirla nel menù, che sia ben condita, arricchita da ciliegine di mozzarella, qualche uovo sodo, delle melanzane sottolio e magari una cucchiaiata di maionese.

3rd – 3rd bis

La frutta o la verdura? Scegliete voi. Vanno sicuramente mangiate, fanno bene (non sempre e non tutto), ci aiutano a tappare le voragini durante il giorno, ma quanto inutili sono le loro calorie? Per la verdura vale lo stesso discorso del condimento dell’insalata, forse è meno drastica la cosa perchè alcune verdure si possono camuffare da cose buone più facilmente dell’insalata, ma la frutta è un arma a doppio taglio. Se mangi una banana ti sei giocato una bella quota di carboidrati giornalieri, ma anche se mangi una mela non scherzi eh. La frutta più buona poi è caloricissima, ovviamente questo va a discapito del bilanciamento quotidiano, per cui se mangi una banana (che ti aiuta tantissimo per il potassio) avrai sicuramente una giornata tristissima perchè povera di altri zuccheri e carboidrati. E delle carote infami ne vogliamo parlare? La patata si sa è piena di carboidrati e zuccheri e la si evita, ma la carota??? Così bella, dal colore vivace, ti fa simpatia e se sistemata a dovere diventa anche buona assai…beh.. la carota ti frega di brutto! Se vuoi dimagrire la devi assolutamente eliminare dalla dieta, visto che per condirla vale lo stesso discorso dell’insalata e da cruda lo stesso discorso della banana.

Morale della terza caloria inutile: se dovessi cenare da voi niente verdura a meno che non sia fritta o trasformata in una bella parmigiana di… La frutta va bene su, potete offrirmela, ma su una torta zeppa di crema e panna, così ha più senso.

Perché queste calorie inutili sono da sostituire in una dieta ipocalorica?

Perché tu non vuoi essere triste vero? Non vuoi deprimerti a tavola rendendo odiosa la tua giornata giusto? Non vuoi diventare antipatica e litigare con tutto il mondo??

Ecco! Sostituisci le calorie inutili e tristi con calorie utili ed allegre e la dieta non sarà una vera dannazione. Ovviamente c’è comunque da penare, soprattutto per il calo di carboidrati che è veramente drastico in una dieta, ma aiutarsi con un po’ di zucchero e qualche grasso ti rende il tutto più piacevole.

Intanto vi lascio la mia APP quotidiana, scaricate Myfitnesspall, è gratuita e vi illuminerà la vita. Impostate bene le calorie e bilanciate i macronutrienti, tornerò a suggerirvi come trasformare una caloria inutile in caloria utile 😉

P.s.  Con la APP ho perso 8 kg in un mese e mezzo 😉

la teoria delle calorie inutili 0

Continua… qui!

 

Print Friendly, PDF & Email
More from sciuesciue

Tirami su rocher

Il tirami su rocher nasce dall’avanzo della crema simil rocher che avevo...
Read More

8 Comments

  • Non mi piace molto questo articolo. A parte che si capisce benissimo che sei molto golosa, ma il cibo, oltre che una lotta per perdere peso e mantenerlo, é anche uno dei mezzi principali per una vita sana. Il discorso non é solo “ah, se mi posso ingurgitare 130 calorie preferisco un dolcetto ad uno yogurt” o “se mi sono concesse 300 calorie preferisco un cheeseburger del Mc – per dire – ad un insalata con olio e sale” perché questi alimenti magari ti avranno permesso di dimagrire, in qualche modo, ma fanno male. Io sono dell’idea invece di un’educazione alimentare a vita dove una persona mangia bene e sa concedersi in maniera moderata delle cose extra. E se si vuole dimagrire, meglio i nutrizionisti che le app. PS: io mi faccio delle mangiate di verdure MOSTRUOSE, le porzioni che mia madre mette al centro tavola per tutti, a volte le finisco solo io ma non mi sono mai ingrassata per questo. Anzi.

    • Il discorso non è assolutamente questo. Hai travisato il mio intento. Quello di cui parlo è semplicemente di trovare la felicità in una dieta ipocalorica, cosa che può assolutamente essere fattibile. Non suggerirei mai di andare avanti a cheesburger in primis perchè sono vegetariana e poi perchè non è un alimento che rientra “nelle calorie utili”. Qui scrivo ciò che io sto facendo per dimagrire, ciò che mi sta dando soddisfazione dopo anni di stress assurdi per aver cambiato 1000 diete che non portavano a nulla. Non credo tu possa comprendere visto che parli da “mai ingrassata”, ma quando i chili da perdere arrivano a 40 credimi la vita diventa dura. Il discorso di concedersi 130 calorie allegre invece di uno schifosissimo yogurt, così come il discorso dell’insalata, è proprio perchè stare a dieta è psicologicamente snervante. Permetti che voglia essere felice nella vita pur dovendo perdere 40 chili o devo mangiare solo cose tristi anche se c’è l’alternativa? Si può mangiare diversamente, sempre restando nell’equilibrio della cosa ovviamente. Se non voglio l’insalata perchè consumo calorie con l’olio e posso mangiare altro non mi cambia nulla. Perdo peso, sto benissimo e son felice. Ti consiglio di leggere il secondo capitolo, lì forse si comprende meglio il mio discorso. Si resta sempre in un tipo di alimentazione sana, semplicemente è meno drastica la dieta se ci si concede un piatto di pasta e un po’ di cioccolato.

      • Io purtroppo posso capire perché sono un ex anoressica (arrivata a 32 kg) ed una ex bulimica. Ho lottato 20 anni per trovare un equilibrio ed oggi finalmente a 40 anni, dopo tante faticacce ci sono riuscita. Ecco perché forse sono, rispetto a chi é “sano” piú sensibile ai discorsi alimentar, e mi scuso se forse mi sono espressa in maniera un pó forte magari solo che il tuo approccio, sulla base della mia esperienza, mi é sembrato sbagliato, non la strada giusta verso un equilibrio alimentare che fa stare bene la persona. Detto questo, se funziona per te, io sono felicissima per te. Infatti ti faccio tutti i miei migliori auguri perché so benissimo come ci si sente bene quando si raggiunge una certa pace con il cibo. Baci.

        • Non devi scusarti, l’articolo alla fine è ironico e scritto sotto effetto di “dieta in progress”. Va preso con leggerezza come andrebbe presa la vita in generale. Non sono una professionista, sono solo una persona che lotta ogni giorno per perdere peso. L’approccio giusto è sempre personale, questo è il mio che condivido come solitamente condivido ricette 😉
          Un saluto affettuoso.
          Clara

  • Ho letto con attenzione e in tante cose mi sono ritrovata… Il sogno di poter fare una dieta allegra … Lo scorso anno sono scesa da 76 a 70 kg con un grosso aiuto da parte di mia sorella e quindi so quanto è importante il tutoraggio! Ora vorrei scende di altri 4-5 e così ho scaricato l’App e ci provo! Povera te: oltre che consigli di cucina ti toccherà farmi da tutor anche in questo

  • Salve,
    trovo molto interessante questo approccio alla dieta. Ma non riesco a capire quale app usate!
    Potete illuminarmi?
    Grazie
    Anna

    • Ciao Anna!! Sto usando MyFitnessPall. È un’applicazione che strovi facilmente in Play Store del tuo cellulare. Si scarica gratuitamente e piano piano impari ad usarla correttamente. Quando avrai capito come funziona sarà tutto semplicissimo e avrai grandi soddisfazioni perché la dieta te la crei tu giorno per giorno mangiando ciò che preferisci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *