Il migliaccio napoletano – La ricetta di nonno Salvatore!

Migliaccio napoletano, probabilmento lo avrete già sentito, ma cos’è? Come nasce?

Oggi il migliaccio è un dolce, semplice, preparato con ingredienti semplici, poveri, con profumi prettamente napoletani. Ricorda molto la sfogliatella napoletana, ha gli stessi ingredienti del ripieno della sfogliatella, ma ha dosi e, pertanto, consistenza diversa ed un profumo che ricorda un po’ la pastiera. Non è sempre stato così, il migliaccio napoletano in realtà nasce come pietanza salata. Ha avuto “un’evoluzione costretta”. Anticamente si preparava con il miglio ed il sangue di maiale, ed era proprio il sangue di maiale l’ingrediente messo in discussione dalla chiesa cattolica. Era considerato un ingrediente pagano, per cui fu messo al bando. Non subito il popolo eliminò il sangue dalle pietanze, il sanguinaccio fu per molto tempo comunque preparato nel modo classico, ma il migliaccio si trasformò in un dolce buonissimo. Come il sanguinaccio, il migliaccio è un dolce tipico di Carnevale.

Questa è la ricetto di mio nonno, un grande pasticciere, ogni suo dolce aveva tanto amore dentro che ti prendeva il cuore. Da bravo pasticciere la sua ricetta è ingolosita dalla presenza di ingredienti personalizzati. Non la cambierò mai, per me è la ricetta perfetta.

Migliaccio napoletano

Migliaccio napoletano

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

  • 100 gr di Semolino
  • 300 gr di latte
  • 200 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • buccia di limone
  • 300 gr di ricotta
  • 2 uova
  • 40 ml di rum
  • 1 fialetta di aroma millefiori o fior d’arancio
  • 1 cucchiano raso di cannella in polvere

Migliaccio dolce

Procedimento per il migliaccio dolce

  1. Riscaldare il latte con il burro e la buccia di limone.
  2. Quando sta per bollire, versare il semolino a pioggia e mescolare fino a quando si sarà asciugato e si staccherà dalle pareti della pentola.
  3. Mentre il semolino raffredda, mescolare la ricotta setacciata con lo zucchero.
  4. Aggiungere le uova precedentemente sbattute, il rum, la cannella e l’aroma di millefiori.
  5. Aggiungere il semolino e mescolare benissimo.
  6. Versare il composto in uno stampo imburrato ed infarinato e cuocere a 180° per circa un’ora.
  7. Lasciare raffreddare e decorare con zucchero a velo.

Print Friendly, PDF & Email
Tags from the story
, , ,
More from sciuesciue

Bagna per torte: come abbinarle

La bagna per torte è sicuramente ciò che dona quel tocco in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.